Canone Unico Patrimoniale

Dal 01 gennaio 2021 è in vigore il Canone Unico Patrimoniale in sostituzione dell’imposta comunale sulla pubblicità e della tassa TOSAP (occupazione suolo ed aree pubbliche).

Il Canone unico patrimoniale è applicato:

 

  • sulle occupazioni di suolo pubblico intendendo anche le aree sovrastanti e sottostanti, appartenenti al patrimonio indisponibile del Comune nonché le aree destinate a mercati. L’atto amministrativo con il quale il Comune autorizza l’occupazione di suolo o spazio pubblico è la concessione;
  • sulla diffusione ed esposizione di messaggi PUBBLICITARI, visivi o acustici. L’atto amministrativo con il quale il Comune autorizza l’esposizione pubblicitaria è l’autorizzazione.

TERMINI DI PAGAMENTO.

Il canone deve essere versato in un’unica soluzione:
– prima del rilascio dell’autorizzazione/concessione;
– entro il 31/03 di ciascun anno per le occupazioni o esposizioni pubblicitarie successive al primo anno di rilascio del titolo.

Il canone è dovuto dal titolare dell’autorizzazione e/o concessione o, in mancanza, dall’occupante di fatto, anche abusivo.

E’ possibile pagare il canone a rate anticipate se supera l’importo di 1.000 Euro.

TARIFFE

Le Tariffe per il 2021 sono state approvate con delibera di G.C. n° XX del XX/XX/XX e prevedono la suddivisione del territorio comunale in una UNICA zona.

MODALITA’ DI PAGAMENTO

Il canone unico patrimoniale deve essere pagato mediante il sistema di pagamento PagoPa su questa piattaforma della Regione Calabria oppure presso Banche, tabaccherie o altri prestatori di pagamento aderenti al sistema PagoPa.

UFFICIO COMPETENTE E’ L’UFFICIO TRIBUTI

Referente:
– Sig. Salvatore La Rocca

torna all'inizio del contenuto